Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione e offrirti servizi in linea con le tue preferenze, questo sito internet utilizza cookie propri e di terze parti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Se desideri avere maggiori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sul tasto "maggiori informazioni".

 

Si tratta di tutti quegli interventi conservativi volti a ripristinare la morfologia e l'estetica del dente che per uno o più dei seguenti motivi hanno compromesso il dente:

 

  • patologie (carie)
  • traumi (rotture, scheggiature, abrasioni, ecc..)
  • estetici (anomalie di forma e/o cromatiche dello smalto, ecc..)
  • rifacimento di vecchie otturazioni

Grazie all'impiego di sistemi ingrandenti possiamo applicare i principi di minima invasività, rimuovendo solo ed esclusivamente il necessario, permettendoti di conservare il più possibile la struttura residua del tuo dente.

L'evoluzione tecnologica dei materiali oggi disponibili ci permette di ricostruire le porzioni mancanti con caratteristiche estetiche simili al dente naturale.

 

 Faccette, eccellente estetica in tempi rapidi 

 Quando sorridi i denti anteriori hanno un posto in"pirma fila", sono loro che rendono il tuo sorriso gradevole e armonico 

 

L'aspetto del tuo sorriso non ti soddisfa? Noti caratteristiche del tuo sorriso che non ti piacciono (colore e/o forma dei denti e/o piccoli spazi tra una dente e l'altro).

E' possibile intervenire con l'applicazione delle faccette estetiche una tecnica estetica rapida e molto conservativa, che migliora notevolmente la qualità del sorriso.

Sono necessari solo due appuntamenti.

Nella prima seduta, viene creato uno spazio molto sottile sulla superficie del dente che rappresenterà lo spessore della faccetta (0,5-1 mm), senza devitalizzarlo, ovvero mantenendo la sua totale vitalità.

Seguirà l'impronta di precisione per poter costruire nel laboratorio specializzato il manufatto sui modelli della bocca, e successivamente verrà applicata la faccetta provvisoria, in attesa del secondo appuntamento dove sarà possibile applicare quella definitva con metodica adesiva.

A fronte di una minima lavorazione del dente è possibile ottenere, in solo due sedute, eccellenti risultati estetici in tempi rapidi.

 Micro-Invasivita' 

Il principio della micro-invasività ci guida quotidianamente nelle nostre terapie.

 

Il composito, per la costruzione delle otturazioni, consente un approccio piu' conservativo del tessuto dentale residuo, rispetto all'uso delle otturazioni in amalgama (l'otturazione grigia).

 

Il composito viene "incollato" mediante una sofisticata tecnica adesiva, differentemente l'amalgama rimane in sito sfruttando un meccanismo ad "incastro", ciò implica una forma della cavità con caratteristiche che portano a una maggiore perdita di tessuto dentale.

L'amalgama per un suo limite intrinseco ha necessita' di spessori minimi superiori rispetto i compositi.

 

La cavità del dente, prima di essere otturata, deve essere adeguatamente ripulita dal tessuto infetto, questa operazione viene effettuata con sistemi ingrandenti in modo da poter agire selettivamente.

 STOP all'Amalgama 

Amalgama_Free.png

Le vecchie otturazione color argento sono costruite con l'amalgama, un mix di argento, vari metalli e mercurio.

 

Nella comunità scientifica ci sono sia detrattori che favorevoli all'uso dell’amalgama.

In ogni caso tutti concordano che il mercurio è:

• tossico;

• rilasciato costantemente dalle otturazioni dentali in amalgama (in piccolissime quantità).

 

La controversia sta nel capire se la quantità di mercurio rilasciata dall’amalgama è così piccola che non può essere clinicamente significativa oppure se è sufficiente in alcuni casi a produrre sintomi.

 

Svezia, Norvegia e Danimarca, hanno abolito l'uso dell’amalgama per tutelare i propri cittadini.

 

Il Ministero della Salute Italiano raccomanda di:

“... evitarne l’uso nei bambini sotto i sei anni, nelle donne in gravidanza o in allattamento e nei pazienti con gravi nefropatie o con allergia al materiale stesso”.

(Raccomandazioni cliniche 2014)

 

Il risultato estetico è insufficiente, il colore dell'amalgama non ha nulla di simile a quello del dente. Spesso il colore metallico (grigio e l’ossidazione a cui va incontro nel tempo, produce un alone scuro visibile attraverso lo smalto del dente.

 

Per limiti tecnici del materiale la preparazione della cavità è meno conservativa, non consente di approcciarsi in maniera micro-invasiva, con maggiore perdita dentale.

 

Il mercurio è tossico per l'ambiente (va smaltito come rifiuto tossico-nocivo con un protocollo a lui dedicato).

 

 

 Nello Studio Cornalba abbiamo deciso di non utilizzare l'amalgama per le otturazioni.

 Otturazione e luce 

Alcune otturazioni in certe condizioni di luce diventano visibili, è dovuto alla differenza tra la naturale fluorescenza e rifrazione del dente e quella del materiale utilizzato per l'otturazione (composito).

 

I compositi disponibili in commercio sono molteplici, se dal lato tecnico permettono, in mani esperte, di ottenere corrette chiusure sul confine dente/otturazione, ognuno offre performance ottiche differenti, quando viene attraversato dalla luce e nonostante possa apparire ben integrato con certe sorgenti luminose, risulta completamente diverso con altre fonti di luce.

 

Il risultato e' che il tuo sorriso in presenza di alcune fonti luminose non e' più perfetto come credi!

 

Per questo motivo nel nostro studio utilizziamo un materiale per otturazioni clinicamente molto performante che offre caratteristiche di fluorescenza e rifrazione sovrapponibile allo smalto del dente con il risultato di estrema naturalezza in tutte le condizioni di luce.

 

 Perche' poter sorridere in ogni situazione sapendo di avere sempre il sorriso perfetto

e' qualità di vita

 Garanzia 

 del 

 miglior risultato 

 

Il materiale composito e la metodica impiegata per unirlo al dente durante la manipolazione sono molto sensibili all'umidità, tuttavia la bocca è un ambiente molto umido (saliva, aria respiratoria, sangue, ecc.).

 

La presenza dell'umidita' diminuisce enormemente la qualità e la durata della tua otturazione.

 

Per questo motivo applicando un sottile foglio elastico (diga), rimosso a fine lavoro, riusciamo ad isolare l'area interessata dal resto della bocca.

L'isolamento, grazie alla maggiore visibilità, ci permette di agire con maggiore precisione e ti mette al riparo dal deglutire accidentalmente piccoli strumenti o materiale impiagato per la costruzione dell'otturazione.

 

Grazie alla diga questa metodica ti garantiamo:

  • Otturazioni di maggiore durata
  • Migliore precisione
  • Maggiore comfort e sicurezza