Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione e offrirti servizi in linea con le tue preferenze, questo sito internet utilizza cookie propri e di terze parti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Se desideri avere maggiori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sul tasto "maggiori informazioni".

 

Caro paziente Ti racconto un piccolo aneddoto.

 

Qualche anno fa accompagnai la mia anziana nonna, per un problema al suo ginocchio, da un noto professionista che si occupa delle articolazioni.

 

Il professionista, la fece accomodare, la visitò con scrupolo, si mostrò tecnicamente molto preparato, spiegò a mia nonna quale fosse il suo problema e in che modo risolverlo, proponendole vari approcci terapeutici.

Terminata la vista, riaccompagnai la mia nonna a casa e le chiesi cosa ne pensasse delle informazioni ricevute. Mi rispose “.....è proprio una brava persona, molto disponibile, ma non ho capito molto... troppi termini medici”.
 
Da questa esperienza capii che non è sufficiente l'eccellente competenza, ma occorre saperla trasmettere in maniera appopriata a chi deve beneficiare della terapia.
 
Ti metto a disposizione un elenco delle problematiche più comuni, grazie alle quali sarai indirizzato alla specialità odontoiatrica più adatta alla risoluzione.